pila1Il metodo Pilates è una disciplina eccezionale per l’esercizio fisico in quanto distende e potenzia i muscoli; migliora l’elasticità, l’equilibrio, la respirazione, la postura e l’allineamento dei muscoli al fine di sostenere la schiena ed evitare i dolori. Ha lo scopo di rinforzare il centro dell’organismo attraverso l’utilizzo dei muscoli addominali e della muscolatura profonda. Abitua a riconoscere i propri punti di forza e ad individuare le debolezze, fornendo al contempo gli strumenti per correggerle. Col metodo Pilates, tutto l’organismo acquista vigore ed equilibrio favorendo anche la concentrazione, migliora progressivamente il livello generale di consapevolezza, coordinazione e allineamento posturale.

pila2Il metodo Pilates risulta efficace durante tutto il periodo della gravidanza in cui:

  • corregge gli spostamenti del baricentro che si verificano durante la gestazione
  • allena la flessibilità della colonna vertebrale
  • allena il rilassamento prolungato  della zona cervicale e dorsale
  • tonifica la muscolatura  del pavimento pelvico e delle braccia poiché sostenere tra le braccia il bambino richiede una certa forza, sebbene sia molto  piccolo.

La respirazione e la concentrazione che sono alla base della disciplina, hanno lo scopo di aumentare la consapevolezza del proprio fisico e l’accoglimento  dei cambiamenti che lo coinvolgono durante la gravidanza, ma soprattutto svolgeranno il loro ruolo importante durante il parto.

Scoprire gli effetti del Pilates in gravidanza potrebbe essere l'occasione per conoscere e mantenere nel tempo questa splendida disciplina.

pila3Nella fase post partum il metodo Pilates aiuta a ritrovare la forma fisica rafforzando la parete addominale e ripristinando la tonicità del pavimento pelvico. Concentrandosi sul rafforzamento e la tonificazione dei muscoli indeboliti, il Pilates  aiuta ad affrontare lo stress, migliora quindi il sonno e riduce al minimo la depressione.

 

PILATES TERZA ETÀ

pila4Secondo studi recenti effettuati in America, i benefici del metodo Pilates vengono avvertiti maggiormente nella terza età. Sebbene l’attività fisica non sia in grado di arrestare il processo biologico di invecchiamento, è provato che un regolare esercizio fisico è in grado di ridimensionare le ripercussioni fisiche e psicologiche di uno stile di vita altrimenti sedentario, nonché di prolungare l’aspettativa di vita arginando lo sviluppo e l’evoluzione di affezioni croniche e di limitazioni invalidanti. Emergono ulteriori evidenze di significativi benefici psicologici e cognitivi derivanti o accresciuti dalla pratica regolare di esercizio fisico da parte dei soggetti più anziani.

Il Pilates è una ginnastica particolarmente adatta alla terza età poiché la gradualità degli esercizi permette un allenamento adeguato anche per chi ha una limitata mobilità, protocolli specifici sono dedicati alle problematiche dell’osteoporosi. Gli esercizi del metodo Pilates sviluppano i muscoli della colonna vertebrale, migliorando la postura, e potenziano la muscolatura profonda dell'addome, aiutando a prevenire la comparsa di sintomi quali l'incontinenza ed il prolasso degli organi pelvici.

Gli esercizi Pilates e la pratica costante nell'eseguirli migliora l'armonia dei gesti e il portamento, tonifica i muscoli, previene la sintomatologia dolorosa dovuta a posture scorrette o a disturbi articolari e determina una minore incidenza del mal di schiena.

 

pila5Come aiuta il metodo Pilates gli anziani?

  • migliora l’equilibrio corporeo ed a rinforzarsi
  • corregge i difetti posturali
  • aiuta a mantenere i muscoli lunghi e flessibili
  • migliora la circolazione sanguigna ed aiuta a prevenire le vene varicose
  • migliora il flusso del fluido che lubrifica i legamenti
  • aiuta a rilassare la mente e di conseguenza migliora l’umore