agoL’agopuntura è una branca della medicina tradizionale cinese (MTC), i cui principi diagnostici e terapeutici si rifanno ad una tradizione di circa 4000 anni. Si basa sul concetto della medicina olistica, che valuta il paziente integralmente anziché trattare i singoli sintomi come fa la medicina occidentale. La malattia in MTC è concepita come alterazione dell’equilibrio generale di un organismo normalmente dotato di armonia. Seguendo questa logica, non è possibile attuare ricerche precostituite, ma occorre individuare il meccanismo energetico alterato e regolarizzarlo.

L’integrazione della Medicina occidentale con la MTC, trova ottimo campo di applicazione nella Ginecologia ed Ostetricia, come lo dimostrano importanti risultati nell’ambito della fertilità, disturbi mestruali, poliabortività, menopausa e non ultima un gravidanza.

 

L’agopuntura in GINECOLOGIA tratta con elevato grado di  successo le patologie del:

  • ciclo mestruale come irregolarità e dolore
  • la sindrome premestruale
  • i dolori vulvari
  • i disturbi del CLIMATERIO come vampate di calore, sudorazioni, insonnia, agitazione, secchezza vaginale, soprattutto in donne operate di carcinoma mammario, in cui la terapia ormonale sarebbe dannosa

ago2 

In GRAVIDANZA l’agopuntura è particolarmente indicata nel   trattamento:

  • della nausea gestazionale e pirosi gastrica
  • dei dolori articolari e muscolari
  • del rivolgimento del feto in presentazione podalica

ago1 

Nel POST PARTUM l’agopuntura è efficace nel trattamento:

  • dei dolori perineali da episiotomia
  • assenza di latte
  • ingorgo mammario
  • stipsi ed emorroidi
  • alterazioni della minzione
  • recupero funzionale energetico
  • stress emotivo

Applicare l’agopuntura alla ginecologia e all’ostetricia, significa interpretare il quadro clinico di ciascuna paziente secondo i criteri diagnostico energetici della MTC, scegliendo di conseguenza gli agopunti in vari distretti superficiali del corpo, arti, addome…, atti a ripristinare il benessere energetico dell’individuo.

Consiste di una prima visita di circa un’ora e a seguire da sedute settimanali o bisettimanali di circa 30 minuti.

 

SPECIALISTA:

Dott. Matteo GENERALI